Cervicale e sintomi agli occhi: Che connessione c'è?
Sport e benessere

Cervicale e sintomi agli occhi: Che connessione c’è?

La cervicale è una condizione medica comune che coinvolge la colonna vertebrale cervicale, la parte superiore della colonna vertebrale che comprende le sette vertebre del collo. Molti di noi sono familiarizzati con i sintomi tipici della cervicale, come il dolore al collo e la rigidità, ma ciò che potrebbe sorprenderci è la possibile connessione tra questa condizione e i sintomi agli occhi. In questo articolo, esamineremo i vari modi in cui la cervicale può influenzare la vista e discuteremo chi dovresti consultare se sospetti una correlazione tra i due.

Artrosi cervicale e sintomi agli occhi: Che problemi dà la cervicale alla vista?

L’artrosi cervicale è una delle principali cause dei sintomi oculari legati alla cervicale. Quando la cartilagine tra le vertebre cervicali si deteriora a causa dell’artrosi, può verificarsi un’irritazione dei nervi spinali. Questa irritazione può diffondersi ai nervi che controllano i muscoli degli occhi e la loro capacità di muoversi in modo coordinato. Di conseguenza, potresti sperimentare difficoltà nella messa a fuoco e nell’orientamento degli occhi, causando problemi di visione.

Lampi negli occhi e cervicale

Alcune persone con cervicale possono anche segnalare la comparsa di “lampi” o “scintille” negli occhi. Questi fenomeni visivi possono essere spaventosi, ma spesso sono il risultato della pressione sui nervi ottici causata da problemi cervicali. La compressione dei nervi può alterare la percezione visiva e portare a fenomeni luminosi temporanei.

Cervicale e vista sdoppiata

La cervicale può anche influire sulla capacità degli occhi di lavorare insieme in modo armonico, portando a una vista sdoppiata o diplopia. Questo può verificarsi quando la posizione delle vertebre cervicali crea una tensione sui muscoli oculari o sul nervo ottico, disturbando la normale coordinazione dei movimenti oculari.

Vista offuscata e cervicale: Quando la chiarezza si perde

Un altro sintomo oculare associato alla cervicale è la vista offuscata. Questo può essere causato da una ridotta circolazione sanguigna nella regione cervicale a causa di tensione muscolare o infiammazione. La mancanza di un flusso sanguigno adeguato può influenzare la fornitura di nutrienti e ossigeno agli occhi, causando temporanei episodi di vista offuscata.

Chi soffre di cervicale può avere problemi alla vista?

La risposta a questa domanda è complessa. Mentre la cervicale può influenzare la vista in diversi modi, non tutte le persone affette da questa condizione sperimentano sintomi oculari. La gravità della cervicale e il modo in cui colpisce la colonna cervicale possono variare notevolmente da persona a persona. Alcune persone possono avere sintomi oculari significativi, mentre altre potrebbero non avvertire alcuna differenza nella loro visione.

Cosa sono i fosfeni scintillanti?

I fosfeni scintillanti sono un fenomeno visivo in cui una persona percepisce luci lampeggianti o scintillanti senza una fonte di luce esterna corrispondente. Questi fosfeni sono spesso descritti come “scintille” o “luci lampeggianti” che sembrano danzare o muoversi nel campo visivo. Ecco alcune informazioni chiave sui fosfeni scintillanti:

  • Origine fisiologica: I fosfeni scintillanti possono avere diverse cause, ma spesso sono legati a eventi fisiologici nel corpo o nel sistema visivo. Uno dei tipi più comuni di fosfeni scintillanti è associato alle emicranie, in particolare all’emicrania con aura. Durante un’aura emicranica, molte persone sperimentano questi fosfeni insieme ad altri sintomi visivi come linee ondulate o punti ciechi.
  • Pressione sugli occhi: Altri fattori che possono causare fosfeni scintillanti includono la pressione fisica sugli occhi, come quella esercitata da una pressione digitale o da forti strofinamenti degli occhi. Questa pressione può stimolare temporaneamente i recettori della luce nella retina, generando i fosfeni.
  • Meditazione e fosfeni indotti: Alcune persone sperimentano fosfeni scintillanti in situazioni non patologiche, ad esempio durante la meditazione o quando chiudono gli occhi in condizioni di luce molto bassa. Questo può essere dovuto alla stimolazione meccanica della retina o a un’eccitazione delle cellule fotosensibili nell’occhio.
  • Effetti collaterali di farmaci: Alcuni farmaci o sostanze possono anche causare fosfeni scintillanti come effetto collaterale. Ad esempio, alcuni farmaci per l’emicrania o per disturbi dell’umore possono influenzare il sistema visivo e portare a fosfeni.
  • Durata e trattamento: In genere, i fosfeni scintillanti sono temporanei e scompaiono da soli senza necessità di trattamento. Tuttavia, se i fosfeni sono persistenti o accompagnati da altri sintomi visivi gravi o improvvisi, è importante consultare un oftalmologo o uno specialista in malattie neurologiche. Questo è particolarmente importante se i fosfeni sono associati a cambiamenti improvvisi nella vista o al verificarsi di altri sintomi inusuali.

A quale specialista rivolgersi per la cervicale?

Se sospetti che la cervicale stia influenzando la tua vista, è importante cercare assistenza medica. Inizialmente, il tuo medico di base può essere il punto di partenza. Tuttavia, se i sintomi persistono o peggiorano, potrebbe essere necessario consultare uno specialista. Un neurologo o un ortopedico con esperienza nella diagnosi e nel trattamento dei problemi cervicali può essere in grado di offrire una valutazione più approfondita e consigliare opzioni di trattamento.

In conclusione, la cervicale e i sintomi agli occhi sono collegati in modi complessi, ma è importante prestare attenzione a qualsiasi cambiamento nella tua vista se hai una storia di problemi cervicali. La consulenza medica è essenziale per valutare la relazione tra la tua condizione cervicale e i tuoi sintomi oculari, nonché per determinare il miglior piano di trattamento, se necessario.

Leggi anche l’articolo: Cuscino cervicale: Come sceglierlo e quali sono i benefici.