Auto ibride, guida all’acquisto

Auto ibride, guida all’acquisto

Se stai pensando di cambiare la tua auto probabilmente ti sarai chiesto che tipologia di veicolo acquistare. Questo perché alle classiche auto a combustibile oggi si aggiungono nuove categorie, come le auto ibride e le auto elettriche.

Con questo articolo la nostra intenzione è quella di guidarti verso l’acquisto di un’auto ibrida (di cui le auto ibride plug in sono le più amate dai consumatori).

Tra test drive, vantaggi e ecobonus, immergiti nella lettura, per cambiare la tua idea di mobilità.

Elimina i pregiudizi

Iniziamo con il cercare di sfatare alcuni miti, piuttosto sbagliati, sul mondo delle auto ibride.

Le auto ibride plug in, che abbiamo citato nella nostra introduzione, sono auto molto performanti. Questo perché uniscono due motori, quello a benzina e quello elettrico, e li fanno lavorare in sinergia. Il risultato è quello di ottenere potenza e consumi ridotti, abbattendo le emissioni.

Le auto ibride hanno sì bisogno di ricaricare la propria batteria, ma possono ugualmente muoversi con il solo motore a benzina. Ciò consente di avere, in un solo veicolo, i vantaggi di due tipologie.

Le auto ibride attuali non hanno nulla da invidiare alle comuni auto a benzina: i motori sono ben performanti, e molte auto sportive montano motori ibridi con grande soddisfazione.

Test Drive

Una volta eliminati i pregiudizi, è tempo di testare con mano la nostra prossima auto. Il consiglio è quello di consultare il mondo dei concessionari, per conoscere dal vivo i differenti modelli di auto ibride.

Con una prova reale, come nel caso di un test drive, si avrà l’opportunità di vivere l’esperienza di guida su un’auto ibrida. Una occasione da non perdere, proprio in virtù del compiere una scelta più consapevole possibile, eliminando eventuali dubbi.

Non bisogna inoltre dimenticare che le auto ibride sono dei veri ritrovati tecnologici: al loro interno possiamo trovare sistemi molto avanzati, con uno sguardo rivolto al domani. Lasciate che i consulenti vi espongano tutte le caratteristiche delle auto presenti, per scoprire molto di più sul vostro prossimo acquisto.

Ecobonus e rottamazione

Una volta fatta la vostra scelta, è il momento dell’acquisto. Tale acquisto può essere agevolato grazie alla presenza di ecobonus, incentivi volti a rendere più accessibile l’acquisto di auto con basse emissioni di anidride carbonica.

Gli ecobonus possono avere un valore variabile in base a diversi fattori, e possono essere associati anche alla rottamazione della nostra vecchia auto.

Tali incentivi provengono dalle istituzioni, ma è possibile vedere forme di incentivo proposte anche dalle case automobilistiche, per spingere al passaggio alla mobilità ibrida o elettrica.

In concessionaria potrete trovare consulenti esperti nel guidarvi in queste richieste, segnalandovi la presenza dei vari ecobonus e anche delle iniziative proposte dalla casa automobilistica stessa.

Dopo l’acquisto

Una volta concluso l’acquisto avrete con voi la vostra auto. E ora?

Un dettaglio molto importante riguarda la manutenzione: le auto ibride hanno comunque bisogno di manutenzione, anche perché utilizzano non solo il motore elettrico, ma anche quello ibrido.

Trattandosi di auto differenti da quelle classiche potreste preferire lasciare a un esperto la manutenzione: in questo caso potrete trovare dei pacchetti dedicati proprio alla manutenzione, da acquistare sia in concomitanza dell’acquisto dell’auto che successivamente.

Informatevi anche sulla presenza di altri vantaggi, come nel caso di esonero totale o parziale dal bollo auto. Da non dimenticare la possibilità che il vostro comune abbia reso gratuiti i parcheggi blu per le auto ibride o elettriche.

Torna in alto