Link building per attività locali, come fare

Link building per attività locali, come fare

Fra le varie tecniche e strategie sperimentate al giorno d’oggi per fare SEO (Search Engine Optimization – ottimizzazione per motori di ricerca) e di conseguenza per migliorare la posizione del proprio sito nei motori di ricerca, vi è senza dubbio il link building.

Questa strategia risulta in particolar modo interessante per qualsiasi attività locale che voglia migliorare la propria presenza online, andando di pari passo con la propria visibilità territoriale.

L’importanza di avere una solida presenza online, al giorno d’oggi, non è infatti più un fattore trascurabile: sempre più persone si affidano alla rete per le proprie ricerche e, quindi, per le proprie necessità. Farsi trovare online e far sì che la propria attività compaia nei primi risultati dei motori di ricerca è, di conseguenza, di fondamentale importanza. Il web diventa la nostra vetrina, ed ogni click sul nostro sito potrebbe trasformarsi in potenziale cliente.

Fare quindi SEO per la propria attività non risulta però semplice, per diversi motivi; non vi sono regole scritte o manuali che garantiscono i risultati senza alcun margine di errore, ogni caso è sostanzialmente a sé, vi sono diverse strategie ma ognuna di queste richiede un investimento di tempo e risorse e discrete capacità di pianificazione.

In cosa consiste il link building?

Come detto, per migliorare il piazzamento del proprio sito ( o della propria attività) sui motori di ricerca, si attuano diverse ottimizzazioni comprendenti diverse strategie e tecniche, una di queste è appunto il link building.

Questo strategia di SEO off-site consiste nel creare una rete di link in entrata verso il tuo sito, link scelti con criterio e che siano ritenuti autorevoli, affidabili e rilevanti agli occhi di Google, con lo scopo di aumentare, di conseguenza, anche l’autorevolezza del tuo sito. Questa tecnica è una delle più importanti per influenzare la tua posizione online, una strategia che può davvero favorire un’attività rispetto ad un’altra, se ben messa in pratica.

Mettere in pratica un buon link building, che porti risultati in poco tempo e magari con un minimo dispendio di energie non è sempre facile, ragion per cui vi sono ad oggi diversi servizi di link building reperibili online come quello offerto da Spider Link, agenzia di link building che può aiutarti nella tua impresa, scegliendo il servizio di link building più adatto alle tue esigenze.

Consigli generali per iniziare a fare link building.

Nonostante non vi siano delle ferree regole che possano guidare qualunque sito deciso a sfruttare il link building, vi sono comunque dei consigli generali che possono essere tenuti in considerazione durante la pianificazione della strategia.

  • Sii certo dell’autorevolezza dei domini con cui hai deciso di fare networking. Più un sito è autorevole, più il suo link in entrata aumenterà di conseguenza anche la tua autorevolezza agli occhi di Google, permettendoti di posizionarti nei primi risultati.
  • Mantieniti sempre nel tuo settore per non vanificare gli sforzi.
  • Non tralasciare il guest blogging (ovvero il creare contenuti per altri portali), potrebbe a sua volta portare qualche visitatore in più sul tuo sito.
  • Cura recensioni e la reputazione del tuo marchio (non tralasciare i social media!)
  • Ultimo, ma di notevole importanza, considera la prossimità territoriale.

Quindi partecipa ad eventi, mostrati interessato, collabora con influencer del settore, offri piccoli omaggi in cambio di link… Le possibilità sono quasi infinite per rilevare quanti più link possibili, a patto che siano sempre complementari o affini al tuo sito e provenienti da siti autorevoli agli occhi del motore di ricerca. Iniziare oggi a fare link building potrebbe essere la strategia giusta da attuare, contribuendo alla crescita esponenziale della tua visibilità sia online che offline.

Torna in alto