Testa confusa e occhi pesanti: solo un’impressione o un problema di cervicale?

Testa confusa e occhi pesanti: solo un’impressione o un problema di cervicale?

A tutti è capito almeno una volta nella vita di sentirsi la testa confusa.
Spesso l’abbiamo associato alla stanchezza di un periodo, allo stress o ai ritmi frenetici della vita quotidiana… Ma se non fosse solo questo?
Ti sei mai chiesto se questo annebbiamento mentale non possa essere legata alla cervicale?
Questa fastidiosa sensazione che ti limita nelle azioni della vita quotidiana, associata ad una debolezza generale possono essere sintomo di problemi alla cervicale e insieme vedremo di che problema si tratta e come trattarlo senza farmaci e senza controindicazioni!

La cervicale e gli occhi

Se hai una sensazione di sbandamento mentre cammini, occhi pesanti, vertigini, difficoltà a ragionare lucidamente e cefalea si può pensare ad una contrazione muscolare aumentata dei muscoli cervicali.

Spesso questo problema ha un sintomo chiaro ed evidente: un peggioramento o cambiamento della vista!
Dopo infatti visite di oculisti, spesso non si è ricevuto il responso desiderato e si rimane col dubbio che qualcosa non vada e si ricerca un nuovo parere.

E l’alimentazione può essere un problema?

Si parla sempre di alimentazione e stile di vita sano, ma perchè? Una dieta sana non serve solo al benessere e alla linea, ma a trarne beneficio è tutto il corpo. Un corpo sano permette un senso di lucidità molto più alto. Alla base di tutto c’è un metabolismo ben funzionante, non sovraccaricato di grassi e zuccheri che aumentano le situazioni infiammatorie ma anche una tensione dei muscoli eccessiva.
Fondamentale al nostro scopo è quindi mantenere oltre che una dieta sana, anche una idratazione adeguata.
Si stima infatti che bisognerebbe bere poco e spesso, poichè il nostro corpo reagirebbe meglio a questa modalità piuttosto che al bere tanto in una sola volta.

Ma questi muscoli cervicali quindi?

Quello che abbiamo capito finora è che, spesso, la causa della confusione mentale sono i muscoli troppo tesi. La rigidità cervicale non è solo estremamente fastidiosa per il dolore che provoca, ma anche per tutti quei disagi a livello interno che va a creare, come la sensazione di testa pesante e occhi doloranti.
Ovviamente, la situazione può notevolmente peggiorare se si è sottoposti a periodi di forte ansia e stress perchè inconsciamente manteniamo, anche mentre dormiamo, i muscoli perennemente contratti.
Inoltre, la vita dell’uomo contemporaneo è caratterizzata da una sedentarietà e da una freneticità altissima, tutte concause di problemi a livello cervicale.

Per avere una valutazione completa ci si dovrebbe rivolgere ad un fisioterapista in grado di fare una valutazione completa di tutta la situazione della colonna vertebrale, soffermandosi anche su quelle pratiche quotidiane che automaticamente mettiamo in pratica come postura sbagliata a lavoro con esercizi mirati e consigli su sedute molto più ergonomiche.

L’obiettivo di un trattamento fisioterapico sono:

  • Ridurre la sintomatologia e alleviare questa sensazione di pesantezza
  • Recuperare la mobilità cervicale e ridurre le tensioni muscolari
  • Trattamento delle cause scatenanti

Un problema che può sembrare piccolo, può rivelarsi invece molto complesso da gestire se si aggrava al punto da dover ricorrere a collari o sedute continue per disabituare il corpo e riallineare la colonna vertebrale nella sua interezza.
Se anche tu hai avuto questa sensazione, rivolgiti ad uno specialista che sicuramente troverà il modo migliore per guidarti in questo percorso e ti toglierà questa fastidiosa sensazione di testa strana, rendendoti più concentrato ed attivo.

Torna in alto